O f f i c i n e C.R.O.M.A.
HOME

Florence Loop fest 2010

passeggiando con Hildegard

la passeggiata sonora è semplicemente un modo per riappropriarsi della naturale sensibilità acustica che abbiamo tutti. (M. Liverani)

Hildegard Westerkamp nasce a Osnabruck, Germania, nel 1946. Si è trasferita in Canada nel 1968 ed ha dato alla luce sua figlia nel 1977. Dopo avere terminato i suoi studi di musica negli anni settanta è stata la fondatrice insieme a Murray Schafer, Berry Truax ed altri del W.S.P. (World Soundscape Project) collaborando alla nascita del movimento per paesaggio sonoro ed ecologia acustica di cui Schafer sarà il simbolo con il famoso libro 'The tuning of The world' (Trad. Paesaggi sonori). Oltre alla musica quindi Hildegard considera l'ambiente acustico come un vasto e variegato contesto culturale promuovendo una sensibilità maggiore e più attenta per un ascolto consapevole. E' quindi stata una delle prime persone ad inventare e praticare la passeggiata sonora (Soundwalk). Le sue composizioni musicali sono state spesso anche create ed utilizzate per trasmissioni radiofoniche per l'ambiente acusmatico.

Ha insegnato ai corsi di comunicazione acustica all'università del Simon Fraser (1981-91) a Vancouver (BC) e tiene conferenze e workshop sul soundscape in tutto il mondo. È un membro fondatore del Forum Mondiale per l'Ecologia Acustica (WFAE, 1993) ed è stato il redattore del Soundscape bullettin fra 1991 e '95. E' ora nel Comitato di redazione del giornale di Soundscape dell'ecologia acustica, una pubblicazione del WFAE di cui l'associazione FKL (Forum KlangLandschaft) fa parte.

Evento il colllaborazione con Cambiamusica! festival Diramazioni

A cura di Massimo Liverani - Officine C.R.O.M.A. www.officinecroma.it - F.K.L. (Forum klangLandschaft) www.klanglandschaft.org

sassoscritto 2009

arsmediana 2009

 

volantino eretikart 2009

Le officine C.R.O.M.A.

Centro Ricerche Olistiche Musica Arte

Festeggiano 5 anni di attività con una

CENA

Domenica 23 Novembre 2008  -  Ore 20.00
Circolo ARCI Boncinelli - saletta 1° piano
Via di ripoli 206 – Firenze

 (tel. 055/6820503)
 
La cena è interamente organizzata da noi, Cristina, Tiziana e Lisa
si occuperanno di preparare piatti originali per la serata.


E quindi molto importante prenotare prima per poter prevedere il numero dei partecipanti

Prenotazioni al 333 9366864 (Massimo Liverani)
o per mail:  info@officinecroma.it  /  mas.liv@libero.it

Il cibo sarà ove possibile biologico. 

Menu Normale e Vegetariano

 Aperitivo, Antipasti, tris di primi, Secondi, Contorni vari, Dolce, Caffè

 20 € per i non soci, 15 € per i soci.
inoltre per l'occasione sarà possibile associarsi a soli 10 €
_____

Durante la serata sarà prevista la proiezione di video inediti
ed un omaggio a tutti i partecipanti, ci saranno inoltre alcune piccole sorprese.

visualizza le foto della serata

 


Modest but Honest si è evoluta in associazione culturale:

SONO NATE LE

 

Centro Ricerche Olistiche Musica Arte

PRESENTAZIONE - EVENTO


“ UTOPIE del POSSIBILE “


Domenica 30 Novembre 2003 ore 18.30


Presso il Caffè BZF Via Panicale 61R
FIRENZE
Tel . 055 -2741009
www.bzf.it


Parcheggio convenzionato Mercato S. Lorenzo tramite timbratura dello scontrino

 

PROGRAMMA DELLA SERATA


19:00 Presentazione delle Officine CROMA
Massimo Liverani, Consiglio Direttivo
Luigi Guarnieri, Presidente


19:30 Aperitivo

20:00 Proiezione diapositive con commento sonoro
Patrizio Pampaloni, immagini
Diego Arcieri, Federico Mattioli, Tommaso Mattioli, Nicola Corti, percussioni

20:30 Vertigine - Dietro l’Angolo
Fabrizio Orrigo, pianoforte/forassite
Irene Orrigo, flauto traverso/voce

21:00 Spazio dell'Assenza, Installazione dinamica
Andrea Ferrara, musica elettronica
Fiorella Nicosia, corpo e movimento
Polytimi Patapi, video

21:30 Proiezione video Officine CROMA (2001-2003)
Patrizio Pampaloni, introduzione al video
Oltre la follia
Resonance I e Resonance II

22:00 Performance su testo di A. Soffici
Ada Visconti, regia
Anna Tigano, dinamica/voce/movimento
Patrizio Pampaloni, elaborazione immagini
Massimo Liverani, Luigi Guarnieri, suoni/musica

22:30 Quattro interventi sonori


     (1) Corale - Conclusio da Resonance II
     Marcello Bizzarri , sax soprano
     Silvia Natalucci e Officine CROMA , clarinetto + tape

     (2) Frammenti dalla Cena Sonora
     Massimo Liverani , loops
     Michele Gianni , loops

     (3) Omaggio a Zappa: "The lunch has never stop"
     Luigi Guarnieri , Pianoforte e canne sonore ad ancia
     Marcello Bizzarri , sax soprano e slide bass-clarinet

     (4) Jam finale: musicisti delle Officine CROMA
     Vari , strumenti originali autocostrutiti
     Luigi Guarnieri , coordinamento
     Mario Fani , regia del suono
     Patrizio Pampaloni , interventi visivi

Installazioni visive
Patrizio Pampaloni, Alessio Noferini

 

Officine C.R.O.M.A. nasce da esperienze maturate in vari ambienti artistici, e si propone come progetto la ricerca e autoproduzione musicale, visiva e teatrale.

Lo scopo è quello di fornire motivi per esprimere, valorizzare, discutere esigenze e sensibilità artistiche; di creare laboratori, workshop, seminari che servano come luoghi di aggregazione e interazione artistica.

Le Officine C.R.O.M.A. intendono organizzare concerti, rassegne, spettacoli, mostre, proiezioni, incontri, eventi, pubblicazioni, installazioni e quanto altro può portare a nuove ed stimolanti forme di espressione.

Ai soci si offre la possibilità di partecipare attivamente a tutti gli eventi dell'associazione nonché di proporre le proprie iniziative e le proprie idee.

Centro Ricerche Olistiche significa per noi la volontà di considerare l'espressione umana come unitaria e non scindibile dalle problematiche sociali politiche ed ambientali dalle quali scaturisce.

Siamo quindi convinti che la qualità della vita risieda anche in un corretto rapporto con l'ambiente sia visivo che sonoro.


Florence Live Looping Festival:

Officine C.R.O.M.A. presentano il primo Live Looping Festival Italiano in collaborazione con 'looppool' e il centro per l'arte contemporanea
'Luigi Pecci' di Prato


Desideriamo ringraziare tutte le persone che hanno collaborato per l'organizzazione

www.looppool.info www.centropecci.it


Le Fiaba de Pindòn

a kura de Nikòla Korti

kon le orkèstra de le Pindòniani

Fotografia tratta dallo spettacolo 'Pindon e il suono universale' del 20/12/2001

Pin-Don ed il suono universale è un opera interattiva, in essa vengono usate varie tecniche e discipline, la musica elettronica, la musica microtonale elettronica ed acustica, gli attori sono anche cantanti, musicisti e ballerini, attori e musicisti sono anche le persone del pubblico.


officine C.R.O.M.A. - Cambiamusica Firenze - Zulugrupp

presentano

-.-.-.-.-.-.- M E T A M O R P H I C  C U T  U P -.-.-.-.-.-.-

performance in 3 atti.

L’idea nasce dalla rilettura di alcuni testi di Burroughs, Kafka e Artaud, dopo che la visione di alcuni spezzoni di film, squarci di immagini, idee comuni consumate in parole e sguardi hanno riunito un gruppo di persone.
Per ogni atto sarà usata una singola serata.
Ognuna di queste darà il tempo degli atti.
La scena si apre con i musicisti già in posizione, dietro di loro uno schermo su cui saranno proiettate immagini, sequenze video, colori e attraverso l’interazione di questi elementi sarà esposto il concetto-chiave del I ATTO:

LA MACCHINA DA SCRIVERE E’ UNO SCARAFAGGIO.


Durante tutto il tempo delle esecuzioni sarà presente la voce di Burroughs quale invisibile filo conduttore di quello che viene esposto e proposto. E’ così che inizia il II ATTO, con la sua voce e ad un tratto parole che in realtà non dicono niente, almeno nell’accezione generale che la maggior parte della gente conosce, si irradiano sullo schermo, si sovrappongono, quasi lottano.
Un linguaggio che si pone su altri livelli: attraverso questo passaggio, da un uso comune della parola ad uno semplicemente diverso ma comunque nuovo, il percorso audio-sonoro attraversa:

l’ESPERIENZA DI UN VUOTO SiGNIFICATO.


Si arriva così al III ATTO, conclusivo di questa performance:

GUARDA IL PROBLEMA SENZA PRECONCETTI. LEGGI E IMPARA TUTTO QUELLO CHE PUOI AL RIGUARDO. ESCOGITA VARIANTI E SOLUZIONI ALTERNATIVE. VERIFICA. PER PORTARE IL METODO AD UN LIVELLO PIU’ ALTO, CHE VADA OLTRE UNA SOLUZIONE PURAMENTE TECNICA DEL PROBLEMA.

Sono parole di Burroughs che recita in “Decoder”, ed in questo caso sono anche le parole che scandiscono il tempo dell’ultima serata, ne danno la ritmica in quel senso che ognuno vorrà interpretare come propria visione personale.


La performance avrà luogo nel mese di marzo, tra il secondo sabato e il quarto, preso il Teatro della casa del popolo di di Osteria Nuova e durante l’arco di questo tempo sarà in visione la mostra fotografica di Samuele Benelli, di Dario Caiani e della Collettiva Zulugrupp che curerà anche la scenografia della performance.

13-20-27 Marzo 2004 presso il teatro del circolo di Osteria Nuova

via Roma n° 448 Osteria Nuova - Bagno a Ripoli - Firenze

clicca qui per visualizzare il percorso

Le persone che partecipano alla performance: Alessio Noferini, Leonardo Granchi, Simone Salvatici, Carlo Paoletti, Andrea ‘Ende’ Giacobbe, Stefano Guazzone, Massimo Liverani, Luigi Guarnieri e Collettiva Zulugrupp

e-mail zulugrupp

per ulteriori informazioni:
www.zulugrupp.com


Officine C.R.O.M.A. - Cambiamusica Firenze- PROGETTI INTER-ARTS 2004


presentano


PANEGIRICO DEI TRAGITTI PROVVISORI
"Spirali sui margini"

Ambienti Sonori con installazioni sceniche per due performers e proiezioni

Sabato 3 aprile 2004 ore 21.30 ex Chiesa S.Carlo dei Barnabiti, via S.Agostino - Firenze


Musica elettronica ed editing digitale: Luigi Guarnieri, Massimo Liverani
Performers: Alessio Noferini, Luigi Guarnieri Suono: Domenico Luca Longo
Proiezione: Alessio Baccini Sculture: Thomas Cecchi Pitture: Vincenzo Marrese


Officine C.R.O.M.A.

partecipa all'evento organizzato da

xL’A, Associazione x L’Arte contemporanea
con la collaborazione del Comune di Lastra a Signa, Associazione VillaCaruso

e Presentano


“Interpretazione di un giardino”



Villa Caruso Bellosguardo
(Ponte a Signa)


Domenica 23 Maggio
(orario dalle 10.00 alle 19.00)


itinerario sonoro-visuale nel parco di Villa Caruso Bellosguardo
Percorsi, esposizioni, installazioni, poesia performativa


Luciana Alterini, Serena Arcieri, Carlo Bastiani, Cristina Biagiotti, Giulia Cappelletti, Gruppo Captimente, Alessandro Frati, Pino Gori, Gianluca Guzzi, Pierpaolo Pagano, Patrizio Pampaloni, Laura Raggioli, Mauro Vegliante & Kiyoko Hosoda, Don Luigi Verdi, Ivano Vitali, Ada Visconti, Massimo Liverani

Con la partecipazione di Francesco Michi e Albert Mayr (F.K.L - Forum KlangLandschaft)

vogliamo ringraziare Gianna Bandini, Stefano Maurri per la gentile collaborazione.


saranno presenti anche le seguenti iniziative:


“Giochiamo con la natura”: Laboratori per conoscere la natura
Mostra Mercato dei prodotti biologici e dell’artigianato

Entrata 2 € (gratuita per i residenti nel comune di Signa)

www.villacaruso.it



Officine C.R.O.M.A. e Cambiamusica Firenze

presentano

Giovedì 23 Dicembre 2004 Ore 22.00

“C O N C E R T O    P A R T E C I P A T O”
su musiche di Luigi Guarnieri


Versione per trio di fiati obbligato
Voce recitante e 4 gruppi strumentali interferenti


Trio di fiati:
Flauto, Sax soprano, Sax baritono: Riccardo Marino
Clarinetto basso, Sax sopranino, Sax soprano alto: Marcello Bizzarri
Sax tenore: Gabriele Susini


Voce recitante: Linda Salvadori


Orchestra:
Flauti: Roberta Pirini, Armando Siesto
Clarinetti: Mario Fani, Tuia Clerici
Sax alti: Andrea Capraro, Giulio Rosetti
Trombe: Leonardo Dianori, Alessio Baccini, Luciano Fiorello
Tromba/Cornetta: Andrea Inghisciano
Tromba/Trombone: Francesco Donnini
Pocket Trumpet/Flicorno: Stefano Guazzone
Bombardino: Erik Tomasi
Tube: Rosa Del Carro, Paolo Sala
Tuba/Oficleide: Gabriele Scali
Percussioni: Francesco Gherardi, Lorenzo Santangelo, Filippo Daidone, Shams Shahidi
Violoncello: Cosimo Romagnoli
Chitarre Elettriche: Massimo Ciolli, Alessio Noferini
Sitar: Posò Shahidi
Air Synths, Theremin: Massimo Liverani


Testo e Action-Painting: Vincenzo Marrese
Regia Sonora: Massimo Liverani, Domenico Longo
Proiezioni Diapositive: Patrizio Pampaloni
Dirige: Luigi Guarnieri


con la collaborazione di:


FIATI SPRECATI

C.R.O.M.A. Orchestra Aperta

ingresso gratuito

presso il teatro del circolo di Osteria Nuova

via Roma n° 448 Osteria Nuova - Bagno a Ripoli - Firenze

clicca qui per visualizzare il percorso


La casa occupata di via Aldini

Siamo lieti di annunciare che le Officine C.R.O.M.A. potranno usufruire dello spazio della palestra della casa occupata di Via Aldini n° 5 per eventi, mostre e performace, prove etc etc.

In collaborazione con l'associazione X L'A (per l'arte contemporanea) e l'associazione degli occupanti di via Aldini è stato deciso di iniziare un percorso che dovrebbe arrivare alla realizzazione di alcuni eventi da tenere all'interno degli spazi stessi della casa occupata.

Per cominciare e per conoscerci abbiamo deciso di organizzare una

Festa-cena

Sabato 11 dicembre dalle ore 17 in poi

Via Aldini n° 5

palestra della casa occupata.

Ci saranno esposizioni, installazioni e proiezioni video di eventi

officine C.R.O.M.A. e X L'A

ingresso libero (è gradito un contributo)

Per raggiungere via Aldini utilizzate la cartina soprastante


Officine C.R.O.M.A. presentano:
Gli itinerari del Sassoscritto
azioni di teatro, musica e pittura in movimento


IL SUONO PERCORRIBILE DELLA VISIONE

sabato 4 e domenica 5 giugno 2005
Gavignano (Antella)

Lo spazio delle installazioni sceniche e delle azioni sonore e gestuali è quello
ormai noto della “casa aperta” in località Gavignano (sotto alla Fonte Santa)
nel comune di Bagno a Ripoli già teatro da oltre vent’ anni di incontri umani
ed artistici tesi a valorizzare ricerche ed esperienze individuali per convergerle
verso una più ampia prospettiva di tipo collettivo/comunitario. Questo luogo
situato in collina con posizione strategica rispetto ai comuni di Firenze e Bagno
a Ripoli ma anche rapido punto di raccordo con il Valdarno è carico di storia
ed evocazioni naturali nonchè crocevia di itenarari antropologici ed
immaginari che già nel 2001 diedero vita alla prima edizione di questa
esposizione multidisciplinare degli Itinerari del Sassoscritto.Volendo adesso
continuare ad approfondire quel percorso e quella dimensione artistica ed
antropologica ci proponiamo di realizzare questo nuovo evento/intervento
come sinergica interpretazione di uno spazio aperto libero e condivisibile.


Sabato 4 giugno 2005:


ore 19.00: PERFORMANCE TEATRALE
di Ada Visconti, con: Anna Tigano, Samanta Cheli, Elena di Padova.
Musiche: Marco Baroncini, improvvisazioni musicali spontanee e disseminate.


ore 21.00: EPTA C.R.O.M.A. ENSEMBLE
Filippo Daidone, Shams Shayidi, Francesco Gherardi: percussioni; Riccardo Marino: fiati; Poso Shayidi: fiati
e sitar; Cosimo Romagnoli: Violoncello; Luigi Guarnieri: coord e simulacri vari… l’ensemble lavorerà intorno
all’interazione possibile con i testi di un poeta Sufi.
AZIONE PITTORICA IN TEMPO REALE(Vincenzo Fiore Marrese, Linda Salvadori).

ore 22.00: MOTORE IMMOBILE
Fabrizio Orrigo, Davide Bindi, Pierpaolo Di Carlo, Lorenzo Ferroni.
ore 23.00: ad libitum
Interventi liberi di: Officine C.R.O.M.A., Neem…

Domenica 5 giugno 2005:


ore 19.00: PERFORMANCE TEATRALE

di Ada Visconti, con: Anna Tigano, Samantha cheli, Elena di Padova.
Musiche: Marco Baroncini, improvvisazioni musicali spontanee e disseminate.


ore 21.00: KOAN LOOP ENSEMBLE
Massimo Liverani, Marco Canaccini, Roberto Mares, Massimo Fantoni, Fabio Capanni.


ore 22.00: NOME
Umberto Bartolini, Giacomo Guarnieri, Piero Galli.

ore 23.00: ad libitum
Interventi liberi di: Officine C.R.O.M.A., Neem…
Durante le due giornate saranno esposte:


INSTALLAZIONI SONORE, VISIVE, SCULTURE, PITTURE
di: Massimo Liverani, Patrizio Pampaloni, Mariella Lattanzio, Luigi Guarnieri, Linda Salvadori, Vincenzo Fiore
Marrese Elena Trissino Albini, Fabio Terreni.


Entrata: 5 euro soci, 8 euro non soci (compreso il buffet)

COME ARRIVARCI:

Gavignano è situato sulle colline vicino all’Antella, ai piedi di poggio Firenze via di Tavarnuzze. Se venite da fuori Firenze uscita a Firenze Sud. Girate per Ponte a Ema, proseguite per Grassina e, prima di arrivarci, girate a sinistra per Antella. Una volta arrivati svoltare a destra dopo la Coop su un ponticino. Si sale per la Croce al Balatro. Arrivati si nota un bivio con un grosso cipresso. Girare a sinistra per via di Picille che non lascerete mai. Siamo sul punto 1 della cartina (azzerate il vostro contaKm parziale:dal punto 1 al punto 2 ci sono esattamente 5 Km!). La strada prosegue ed arriva a villa Picille, si fa un po’ più accidentata e comincia a salire; ai lati della strada si vedono alcuni numeri di abitazione, arrivati dopo al n° 100 siamo al punto 2 della cartina.Troverete adesso alcune indicazioni per lasciare l’auto e , sulla destra, sul bordo diuna curva, l’indicazione del sentiero, un percorso a piedi di 10 minuti interamente segnalato.

Lasciare la macchina nei posti utili indicati dai segnali. Cercate di non arrecare disturbo parcheggiando l’auto stando attenti a non ostruire le altre auto in sosta. Si consiglia di portare una torcia elettrica e scarpe comode. Per chi non avessecenato e volesse anche mangiare è possibile anche cenare sul posto con prodotti naturali.

Dopo le ore 19 sarà allestito un buffet biologico.

In caso di pioggia le
manifestazioni saranno rimandate al giorno successivo o a data da definire.

Vi sono luoghi sospesi nel tempo, erosioni di segni scolpiti su rocce
figure di fantasmi immutabili.
Ho percepito orizzonti di suoni, luci ataviche immagini che colmano i sensi.
Nei deserti dell’anima, spesso, le isole sembrano oasi.

Organizzazione:
Riccardo Aglietti, C.C.A.G (Collettivo Casa Aperta Gavignano)

Tecnico audio: Mario Fani

Luci e illuminotecnica: Fratelli Edison


“ E da onde lasciarsi cullare lasciarsi scuotere avvolgere entrando in risonanza
con quel che ci contiene contenendo quel che dentro noi risuona ”

Resonance I

la voce dello spazio chiuso

Variazioni Castel San Pietro

Castello di S. Pietro in Cerro (PC)

Entrata con invito

danza psicoacustica per 6 musicisti e struttura architettonica del XV secolo

Partecipano al progetto: Marcello Bizzarri, Nicola Corti, Francesco Donnini,
Luigi Guarnieri, Rodolfo Littera, Massimo Liverani

Tecnico del suono: Mario Fani





La fornitura illuminotecnica offerta da

ILLUMINOTECNICA PROFESSIONALE




 

Cooperativa alfieri Atelier – Ass. Amici dell’Alfieri - Officine C.R.O.M.A
Presentano
P A E S A G G I    D I    M E M O R I E
I Luoghi del Sogno

data da definire


presso il cinema Alfieri, via dell’ulivo - Firenze

Inquadrature di ambienti e testi tratti da alcuni film di A. Tarkovskij
Piccolo Contributo-Evento nel ventennale della scomparsa,
nell'attualità viva delle sue opere, della sua ricerca e del suo pensiero.

 Breve percorso  visivo sonoro gestuale sul filo sospeso e immateriale delle immagini, lungo e attraverso i segni, le tracce e gli echi lasciati nel tempo nello sguardo, nella voce e nel respiro dei luoghi della memoria di  A.Tarkovskij. Immaginari collettivi, entità dissolte nella forza evocativa di un oggetto, nel lirismo infinito di un soffio del vento, nella lotta ancestrale dell'uomo alla ricerca del proprio essere teso a una possibile elevazione spirituale contro l'annientamento e la dissoluzione fisica e psichica dell' identità per una Nuova Civiltà di saggezza, di armonia e di pace. 

                                                                                         
...l'immagine siamo in grado di riceverla, di percepirla,essa
possiede una quantità illimitata di legami, con il mondo
con l'assoluto con l'infinito...


Da: Frammenti di un discorso su l'Apocalisse di S. Giovanni di A. Tarkovskij

Regia, montaggio e editing : MASSIMO LIVERANI
Scenografie: PATRIZIO PAMPALONI
Voce recitante: ROBERTO CACCAVO
Tecnico: MARIO FANI

www.officinecroma.it  www.alfieriatelier.it


STAZIONE DI RILASSAMENTO PSICOACUSTICO

Festa della Creatività - Fortezza da Basso-Firenze 25/28 ottobre ’07
Spazio Switch-out seminterrato Padiglione spadolini

“Stazione” è un luogo di passaggio, di sosta, di pausa nel viaggio quotidiano.
Tutto si muove girando vorticosamente, e noi in esso.

Basta poco per “staccare” un attimo, un momento
Basta “poco” per separarci dal resto per alcuni minuti:
un ambiente fruibile, semplice e  accogliente,
un’occasione per cercare il nostro equilibrio
in uno spazio pieno di suoni appositamente scelti e progettati.

Progetto,tessuto, bambù, corda a cura di Pino Gori
Sonorizzazione psicoacustica a cura di Massimo Liverani




  info@officinecroma.it HOME